0 0
Vellutata di fave

Condividi nel tuo social network:

Oppure condividi questo indirizzo

Ingredienti

200 grammi Parmigiano stagionato 30 mesi
350 grammi Fave
1 Cipolla
1 spicchio Aglio
q.b. Prezzemolo
200 millilitri Brodo vegetale
q.b. Olio evo
q.b. Pepe
5 marzo 2017

Vellutata di fave

in cestino di parmigiano

Caratteristiche:
  • Lactose Free
Cucina:

Un modo colorato e saporito per mangiare la vellutata

  • 1 ora
  • Porzioni 4
  • Facile

Procedimento

Una vellutata di fave senza lattosio da gustare in cestini di parmigiano!

 

Per fare i cestini di parmigiano: grattugiate il formaggio, poi dividetelo in quattro parti uguali.

Scaldate una padella antiaderente e con un cucchiaio mettete al centro il primo “mucchietto” di parmigiano. Allargatelo un po’ schiacciandolo col cucchiaio in modo che resti ben tondo. Quando inizia a sciogliersi alzate un po’ la fiamma e fatelo rosolare. Poi, con l’aiuto di una paletta, giratelo e fatelo rosolare anche dall’altra parte. Toglietelo  dalla pentola e posatelo su un bicchiere rovesciato, schiacciandolo un po’ con le mani in modo che prenda la forma di un cestino.

Lasciatelo lì sino a che non si raffredda bene.

Fate lo stesso per preparare gli altri cestini.

 

Preparate ora la vellutata.

Potete usare le fave surgelate (se non è stagione), oppure quelle fresche.

Se le usate fresche, sbianchitele per tre minuti e poi mettetele in acqua ghiacciata. Sgranatele e privatele della pellicina.

Tritate finemente l’aglio e la cipolla e fateli soffriggere in una pentola. Aggiungete poi le fave e fate cuocere per circa 10 minuti.

Versate il brodo caldo e lasciate cucinare un’altra ventina di minuti.

Togliete ora un po’ di fave, che userete per l’impiattamento. Mettete le altre nel frullatore con un manciata di pepe e frullate fino ad ottenere un composto omogeneo.

Aggiustate di sale.

Rimettete la crema nella pentola e riaccendete il fuoco.

Se gradite potete aggiungere, al posto del burro, un cucchiaio di formaggio spalmabile senza lattosio (tipo Philadelphia).

Impiattate versando la vellutata nei cestini, decorate con le fave tenute da parte sia il piatto di portata (preferibilmente nero, così farà risaltare i colori) che la crema e guarnite a piacere con foglioline di menta o salvia.

Aringa2
precedente
Aringa affumicata marinata
Bigne asparagi2
successiva
Bignè farciti alla crema di asparagi

Aggiungi un commento

Continuando la navigazione in questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. ulteriori informazioni

L'utilizzo dei cookie da parte di questo sito permette di dare all'utente una migliore esperienza di navigazione. Se continui a navigare sul sito cliccando su "Accetto" dai il consenso all'utilizzo.

Chiudi