0 0
Minestrone con zucca gratinata

Condividi nel tuo social network:

Oppure condividi questo indirizzo

Ingredienti

40 gr fagioli cannellini
40 gr fagioli borlotti
3 carote
3 gambi sedano
1 cipolla bianca
4 foglie cavolo nero
2 foglie alloro
2 ciuffi prezzemolo tritato
q.b. olio di oliva
q.b. sale
1 l acqua
a piacere zucca
q.b. pane grattugiato
2 noci burro senza lattosio
4 gennaio 2019

Minestrone con zucca gratinata

Caratteristiche:
  • Lactose Free
  • Vegano
Cucina:

Un piatto disintossicante ma gustosissimo e senza lattosio

  • 2 ore circa
  • Porzioni 6
  • Facile

Procedimento

Un bel minestrone di verdure è sempre un pasto piacevole la sera per lo stomaco, soprattutto in inverno e per depurare un po’ il corpo; ma avete mai pensato di arricchirlo di sapore e nutrienti con la zucca gratinata?

No? E allora dovete assolutamente provare questa ricetta (ovviamente senza lattosio). La zucca è un altro alimento che fa molto bene al corpo e se a questo proposito volete saperne di più e trovare qualche altra idea di piatti a base di zucca, ecco qua!

Ma vediamo ora come preparare questo piano sano e saporito, adatto agli intolleranti al lattosio, ma non solo.

Il Minestrone

Per prima cosa dovete lessare i fagioli. Cuoceteli in due pentole separate, possibilmente a pressione, così la cottura sarà più rapida. Se i fagioli sono freschi ci impiegheranno circa 18 minuti, se sono invece secchi circa 40 minuti.

Una volta cotti i fagioli, metteteli da parte e lavate e pulite tutte le verdure.

Tritate grossolanamente la cipolla, il sedano e le carote. Versate un filo di olio in una pentola capiente e dai bordi abbastanza alti (dovrete cuocerci tutto il minestrone) e fate soffriggere le verdure molto lentamente, aggiungendo un poco di acqua se per caso si asciugano troppo e tendono ad attaccarsi al fondo.

Mentre le verdure si dorano, portate a bollore l’acqua, aggiungendo il sale, in un’altra pentola.

Tagliate a pezzetti, sempre non troppo piccoli, il cavolo nero e tritate un ciuffetto di prezzemolo.

Quando il soffritto è ben dorato aggiungete le foglie di cavolo e il prezzemolo e fate cucinare lentamente versandoci un poco di acqua calda della pentola accanto.

Continuate fino a che il cavolo si è ammorbidito.

A questo punto unite i fagioli, un paio di cucchiai di olio di oliva e tutta la rimanente acqua. Mescolate bene, coprite con un coperchio e abbassate la fiamma al minimo.

Lasciate sul fuoco circa 45 minuti mescolando ogni tanto.

La zucca gratinata

Utilizzate i 45 minuti di tempo di cottura per fare la zucca gratinata.

Come prima cosa preparate il pane per la gratinatura. Per la quantità basatevi sulla quantità di zucca che volete cucinare. Potete farne in abbondanza perché potrete poi mangiarla anche il giorno dopo abbinata a del pesce bianco per esempio.

Tritate un ciuffo di prezzemolo. Mettete il pane in una ciotola e mescolatelo al prezzemolo.

Mettete il burro senza lattosio in una padella antiaderente, fatelo sciogliere lentamente stando attenti a non bruciarlo e versatevi il pane grattugiato col prezzemolo. Mescolate continuamente e fate tostare per pochissimi minuti fino a che il pane si è dorato. Se vedete che si asciuga subito troppo senza tostarsi, aggiungete un altro po’ di burro.

Spegnete la fiamma, stendete un foglio di carta da forno su una leccarda e mettete il pane gratinato in forno a 50 gradi in modo a tenerlo caldo.

Ora sbucciate la zucca a tagliatela a dadini quanto più regolari possibili.

Prendete la teglia da forno con il pane gratinato, versatevi i dadini di zucca e con le mani girateli di modo che il pane vi aderisca bene. Stendeteli poi bene sulla teglia spostando il pane avanzato sopra i dadini, alzate il forno a 200 gradi e cucinate per 10-15 minuti. La zucca deve rimanere croccante ma non cruda.

 

Ed ora potete servire i piatti.

Aggiustate se necessario di sale il minestrone (ed anche eventualmente la zucca che abbiamo cotto al naturale), versatelo nei piatti e aggiungete una bella manciata di zucca gratinata!

MInestone con zucca gratinata 2

MInestone con zucca gratinata 3

 

Tartellette al radicchio
precedente
Ricette vegetariane per capodanno

Aggiungi un commento

Continuando la navigazione in questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. ulteriori informazioni

L'utilizzo dei cookie da parte di questo sito permette di dare all'utente una migliore esperienza di navigazione. Se continui a navigare sul sito cliccando su "Accetto" dai il consenso all'utilizzo.

Chiudi