0 0
Filetti di persico e ombrina su purea di piselli

Condividi nel tuo social network:

Oppure condividi questo indirizzo

Ingredienti

2 filetti pesce persico
2 filetti ombrina
250 g piselli freschi o surgelati
50 g olio extravergine di oliva
20 g paprika dolce
sale
pepe
29 Dicembre 2021

Filetti di persico e ombrina su purea di piselli

Caratteristiche:
  • Lactose Free
Cucina:

Un secondo piatto di pesce senza lattosio facile e scenografico!

  • 45 minuti
  • Porzioni 4
  • Facile

Procedimento

Cucinare i filetti di persico e ombrina, così come tutti gli altri filetti di pesce, senza lattosio è un gioco da ragazzi.

Di solito però li passiamo in padella e via! Oppure li cuciniamo al forno e li abbianiamo con un po’ di insalata.

Ma che tristezza!

Anche un piatto facile come dei filetti di pesce possono essere preparati, serviti e gustati con allegria e un po’ di scenografia!

Resta la facilità di preparazione, ma in tavola sembrerà quasi un piatto giurmet!

Ecco allora…

come preparare i filetti di persico e ombrina su purea di piselli.

  1. Metti a lessare i piselli in abbondante acqua salata e fai cuocere per 5 minuti.
  2. Scolali, conservando un po’ di acqua di cottura, e versali immediatamente in acqua ghiacciata (questa operazione serve a non far perdere il loro colore brillante).
  3. Versa i piselli, tenendone qualcuno da parte per decorare i piatti, in un frullatore con lame di alluminio, versa un filo di olio, un po’ dell’acqua di cottura, sale e pepe. Frulla il tutto fino a ottenere una purea liscia e morbida (eventualmente aggiungi un altro po’ di acqua di cottura).
  4. Prepara adesso in una ciotolina un po’ di olio di oliva, aggiungi la paprika in polvere e mescola con un cucchiaino. Ricava 4 “trancetti” di circa identica grandezza dai filetti di persico e passali nell’olio con la paprika.
  5. Taglia poi anche i filetti di ombrina in 4 parti uguali.
  6. Ora versa un filo di olio di oliva in una padella e, quando è caldo, poggiaci i filetti di ombrina dalla parte della pelle. Fai cuocere a fiamma vivace per due minuti, poi spegni la fiamma e lascia terminare la cottura coprendo con un coperchio.
  7. Nel frattempo fai cuocere il persico in un’altra padella antiaderente senza aggiungere olio (il pesce è già stato “intinto” nell’olio alla paprica) facendolo diventare bello dorato ma stando attento a non stracuocere.

Impiatta a piacere mettendo la purea di piselli sul fondo e poggiando poi su ogni piatto un “trancio” di persico e uno di ombrina.

Aggiungi sale e pepe, posiziona qualche pisellino qua e là e decora eventualmente a piacere con foglioline di spezie, fettine di ravanello o fuori eduli.

 

Vuoi preparare altri piatti di pesce?

Qui puoi provare tutte le ricette!

 

(Visitata 206 volte, 1 visite oggi)
Bietole rosse in padella
precedente
Biete rosse in padella
Foto delle Radici amare gratinate al forno
successiva
Radici amare gratinate al forno

Aggiungi un commento

Continuando la navigazione in questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. ulteriori informazioni

L'utilizzo dei cookie da parte di questo sito permette di dare all'utente una migliore esperienza di navigazione. Se continui a navigare sul sito cliccando su "Accetto" dai il consenso all'utilizzo.

Chiudi