• Home
  • Sformatini al cavolfiore
0 0
Sformatini al cavolfiore

Condividi nel tuo social network:

Oppure condividi questo indirizzo

Ingredienti

500 g cavolfiore già pulito
30 g pecorino stagionato 36 mesi
150 g patate già pelate e tagliate a dadini
1 uova
130 g latte di soia o delattosato <0,01
5 g sale
4 g pepe
q.b. fiori di rosmarino a piacere
un goccio olio di oliva per ungere le pirofile
1 cucchiaio pane grattugiato
23 marzo 2020

Sformatini al cavolfiore

Caratteristiche:
  • Lactose Free
Cucina:

Sformatini al cavolfiore con patate e fiori di rosmarino: una ricetta senza lattosio favolosa come antipasto o piatto unico!

  • 40 min
  • Porzioni 2
  • Intermedio

Procedimento

Ricetta sformatini al cavolfiore senza lattosio

Gli sformati sono una delle ricette povere della tradizione: si tratta di uno dei classici piatti per recuperare gli avanzi, piatti più che mai gustosi e saporiti. Vi propongo la ricetta degli sformatini al cavolfiore (come tradizione vuole con patate e uova) in verisione senza lattosio: usiamo infatti latte di soia (oppure delattosato <0,01) e pecorino stagionato 36 mesi, quindi privo di lattosio. Per donare poi un tocco di unicità e un po’ di spinta al piatto, decoreremo gli sformatini al cavolfiore con dei fiori di rosmarino.

Vediamo come si prepara questa gustosissima ricetta senza lattosio.

ricetta sformatino senza lattosio al cavolfiore e patate

CAVOLFIORE E PATATE: cottura

Prentete il cavolfiore, toigliete tutte le foglie e ricavate con il coltello tutte le cime fino ad ottenere il peso di 500 g.

Lessate in acqua, oppure, ancora meglio, in una pentola a vapore.

Pelate le patate e tagliatele a dadini (dovete ottenere 150 g di peso).

Mettetele in una pentolina, copritele con acqua fredda e mettete sul fuoco. Portate ad ebollizione, abbassate la fiamma e fate cuocere fino a che le patate saranno ben lessate.

SFORMATINI AL CAVOLFIORE: PREPARAZIONE DELL’IMPASTO

Prendete una ciotola. Metteteci dentro le cime di cavolfiore e le patate e schiacchiate bene con una forchetta.

Unite l’uovo, il pecorino grattugiato, il pepe, il sale e il latte di soia. Mescolate bene fino a che otterrete un impasto omogeneo.

Cottura degli sformatini

Ho cotto e servito gli sformatini in piccole pirofile di terracotta.

Se per caso non le avete potete utilizzare gli stampi per i muffin, delle pirofile di vetro, o anche i cestini di carta. E, in base ai contenitori, potete dare agli sformati la forma che desiderate.

Ungete con un po’ di olio di oliva le pareti delle pirofile e poi versatevi del pan grattato, che farete aderire alle pareti esattamente come fate con burro e farina quando infarinate la teglia prima di infornare una torta.

Versate a questo punto l’impasto nelle pirofilette. Pre riscaldate il forno a 180 gradi e infornate.

Gli sformatini cuoceranno in 25-30 minuti e saranno pronti quando saranno dorati in superficie.

Una volta sfornati decorate con i fiorni di rosmarino e servite in tavola!

 

Pane ai sette cerali
precedente
Pane ai sette cereali
ricetta uovo cotto nel pane senza lattosio
successiva
Uovo cotto nel pane con asparagi

Aggiungi un commento

Continuando la navigazione in questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. ulteriori informazioni

L'utilizzo dei cookie da parte di questo sito permette di dare all'utente una migliore esperienza di navigazione. Se continui a navigare sul sito cliccando su "Accetto" dai il consenso all'utilizzo.

Chiudi