0 0
Cestini di pasta fillo ripieni di verza e pancetta affumicata

Condividi nel tuo social network:

Oppure condividi questo indirizzo

Ingredienti

1 cavolo verza
1/2 cipolla bianca
50 gr pancetta affumicata
200 gr pasta fillo
6-8 topinambur
q.b. olio di oliva
1 pizzico curcuma
1 pizzico zenzero
q.b. sale
q.b. pepe
2 peperone rosso
23 novembre 2017

Cestini di pasta fillo ripieni di verza e pancetta affumicata

con crema ai peperoni e fonduta di topinambur

Caratteristiche:
  • Lactose Free
Cucina:

Un fiore nutriente e sano!

  • 1 ora circa
  • Porzioni 4
  • Intermedio

Procedimento

Un’idea senza lattosio divertente, sana e nutriente: cestini di pasta fillo ripieni di verza cucinata con pancetta affumicata.

Facilissima se usate la pasta fillo già pronta (occhio all’etichetta!), un po’ più difficile (ma non troppo) e laboriosa se fate la pasta in casa.

Se volete farla da voi ecco qui la ricetta.

Una volta pronti i fogli di pasta fillo, componete i cestini. Prendete delle formine per pancake (se serve imburrate con burro vegetale e farina) e disponete qualche foglio di pasta a croce, ovvero il primo foglio in verticale, il secondo in orizzontale e così via, schiacciandoli all’interno della “formina” in modo da creare un cestino che assomigli un po’ a un fiore.

Infornate a 180° per circa 8 minuti stando sempre attenti perché potrebbero cuocere prima in base al tipo di forno che usate.

Quando sono cotti tirateli fuori dal forno e fateli raffreddare prima di toglierli dalle formine.

Nel frattempo preparate la verza: tagliate mezza cipolla finemente e rosolatela in una padella con un filo di olio. Aggiungete la pancetta affumicata tagliata a dadini, spadellate due tre minuti e poi aggiungete la verza tagliata a  julienne; unite sale e pepe.

Fate cuocere a fiamma bassa mescolando di tanto in tanto e unendo un poco di acqua se vedete chele verze tendono ad asciugarsi troppo.

Il vostro piatto potrebbe essere finito così e potete servirlo in tavola disponendo al centro del piatto il cestino e riempiendolo poi con la verza.

Io lo ho servito assieme a una crema di peperoni e una fonduta di topinambur.

Vediamo come li ho realizzati.

Crema di peperoni

Ho semplicemente tagliato due peperoni a dadini e li ho cotti lentamente in una padella con un po’ di olio evo, sale e pepe e un po’ di brodo vegetale.

Quando i peperoni sono diventati beli morbidi e già tendevano a prendere la consistenza densa e cremosa, ho frullato il tutto, aggiustando alla fine di sale e pepe.

Fonduta di topinambur

Prendete 6 topinambur, sbucciateli e tagliateli a fettine. Versate un po’ di olio di oliva in una padella o una pentola antiaderente e fateli cucinare a fuoco basso molto lentamente, mescolando di tanto in tanto fino a che non fanno la crosticina. Mettete un po’ di pepe, un pizzico di zenzero e un pizzico di curcuma e versate del brodo vegetale in modo da coprire i topinambur. Fate cuocere fino a che il brodo si addensa per bene e poi frullate il tutto.

 

Se avete realizzato anche le due salse, servite i cestini così: spennellate sul piatto un po’ di crema ai peperoni, disponete al centro del piatto un cestino, riempitelo con un cucchiaio di fonduta al topinambur e poi con la vera. Infine se volete, con l’aiuto di una siringa giocate a creare delle striscioline sottili di fonduta.

 

Cestino di pasta fillo con verza cop2

Cestino di pasta fillo con verza 1

Cestino di pasta fillo con verza 2

Tortelli alla zucca 1
precedente
Tortelli alla zucca con zucca in crema e cime di rapa
Salmone e zafferano 3
successiva
Filetto di salmone su fonduta allo zafferano

Aggiungi un commento

Continuando la navigazione in questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. ulteriori informazioni

L'utilizzo dei cookie da parte di questo sito permette di dare all'utente una migliore esperienza di navigazione. Se continui a navigare sul sito cliccando su "Accetto" dai il consenso all'utilizzo.

Chiudi