0 0
Pasta al cavolo viola con zucchine e curcuma fresca

Condividi nel tuo social network:

Oppure condividi questo indirizzo

Ingredienti

1/2 cavolo capuccio viola
3 zucchine
1/2 cipolla
250 gr pasta
due cucchiai olio di oliva
q.b. sale
una noce burro senza lattosio
1 fresca curcuma
qualche foglia menta
21 ottobre 2019

Pasta al cavolo viola con zucchine e curcuma fresca

Caratteristiche:
  • Lactose Free
Cucina:

Una pasta colorata e dai sapori delicati ma persistenti.

  • 30 min
  • Porzioni 4
  • Intermedio

Procedimento

Ospiti a cena e non ho fatto la spesa! Non mi resta che guardare in frigo e fare con quello che c’è: mezzo cavolo viola avanzato, assieme a qualche zucchina. E allora ecco a voi una ricetta svuota frigo: una colorata e gustosissima pasta al cavolo viola condita con zucchine, ripassate in pentola con un po’ di cipolla, e una grattata di curcuma fresca.

Per fare dei buonissimi primi piatti senza lattosio niente di meglio che usare le verdure, quando poi porti in tavola una bellissima pasta ideata per utilizzare gli avanzi del frigo la soddisfazione è doppia!

Eccovi la ricetta passo passo.

Staccate le foglie del cavolo lasciandole intere e togliendo la parte bianca e più dura. Lavatele bene.

Riempite una pentola con abbondante acqua fredda e salatela (come quando dovete lessare la pasta). Mettetteci dentro le foglie di cavolo, portate a bollore e fate cuocere il cavolo.

Nel frattempo versate due cucchiai di olio in una padella capiente (poi dovrete mantecarci la pasta) e fatevi imbiondire mezza cipolla dopo averla tagliata finemente.

Tagliate le zucchine a rondelle e poi dividete le rondelle a metà. Quando la cipolla è appassita mettetele nella padella e fatele rosolare a fuoco lento, unendo un po’ di sale e se volete un pizzico di pepe. Lasciatele belle croccanti, quindi non stracuocetele.

Quando sono pronte toglietele dalla padella con l’aiuto di un cucchiaio forato e lasciate la padella con il sugo di cottura delle zucchine pronta per essere riutilizzata.

Nel frattempo le foglie del cavolo saranno morbide e dunque cotte; toglietele dall’acqua, sempre con l’aiuto di un cucchiaio forato o di una schiumarola. L’acqua come vedrete sarà diventata viola e siccome sta già bollendo metteteci direttamete a cuocere la pasta.

Mentre la pasta inizia a lessare, prendete qualche foglia di cavolo e frullatela con l’aiuto di un mixer (se sono troppo dense aggiungete un po’ di acqua di cottura).

6be86afe-665c-4ebc-b857-8e5d6496af51

Quando mancano un paio di minuti alla cottura della pasta, scolatela e mettetela nella padella dove avete cotto le zucchine (nel frattempo avrete riacceso il fuoco sotto la padella), unendo un mestolo di acqua di cottura.

164e4197-6e54-4a72-802e-97065557fca7

Ora procedete come si fa con il risotto. Quindi fate asciugare un po’ l’acqua e poi passate alla mantecatura: unite alla pasta la polpa del cavolo frullato e una noce di burro delattosato e mescolate energicamente.

3ea4d558-b3b5-4801-a167-7620d7e87b11

La pasta diventerà di un bel viola acceso. Aggiustate di sale e spegnete il fuoco.

A questo punto potete impiattare: mettete un po’ di pasta in ogni piatto, unite le zucchine e poi grattugiate abbondante curcuma fresca.

57448094-cadd-4121-a683-6e7a86b52031

La buccia della curcuma è molto fine, quindi non serve che la togliate. E fate attenzione perché il potere colorante della curcuma è davvero alto: se avete un piano di lavoro bianco pulite subito onde evitare che penetri e vi lasci un fastidioso alone a vita!

Decorate infine ogni piatto con qualche foglia di menta e portate in tavola.

pasta al cavolo viola

pasta al cavolo viola 2

Sentirete che questo piatto ha un sapore molto delicato e la curcuma dà una bella spinta di freschezza sul retro palato ad ogni boccone.

Buon appetito!

Trota salmoata con fave3
precedente
Trota salmonata con fave e fiori di zucca fritti
SOSPIRI AL LIMON
successiva
Sospiri al limone

Aggiungi un commento

Continuando la navigazione in questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. ulteriori informazioni

L'utilizzo dei cookie da parte di questo sito permette di dare all'utente una migliore esperienza di navigazione. Se continui a navigare sul sito cliccando su "Accetto" dai il consenso all'utilizzo.

Chiudi